notizie




29.04.2019 | Autore: FISCO OGGI
Imposta sulle assicurazioni:
via libera al nuovo modello


La denuncia deve essere trasmessa per via telematica, direttamente dall’interessato o tramite intermediario abilitato, utilizzando il prodotto informatico disponibile sul sito dell’Agenzia
Thumbnail

Con provvedimento 29 aprile 2019 del direttore dell’Agenzia delle entrate sono stati approvati modello, istruzioni e specifiche tecniche, che le compagnie di assicurazione dovranno utilizzare per presentare la denuncia dell’imposta dovuta sui premi e accessori incassati nell’esercizio annuale precedente (articolo 9, legge 1216/1961). Costituisce parte integrante del modello anche la comunicazione dei dati e degli importi dei versamenti effettuati a favore delle singole Province, come prevede l’articolo 17, comma 4, Dl 68/2011, suddivisi per ente di destinazione.
Il “pacchetto” appena approvato dovrà essere utilizzato già a partire dalla denuncia 2019 per l’anno 2018, da trasmettere entro il prossimo 31 maggio.

Dal sito dell’Agenzia, tutto l’occorrente: modello e applicazione informatica
La denuncia può essere presentata soltanto per via telematica, dai diretti interessati o dagli intermediari abilitati, tramite l’applicazione disponibile gratuitamente sul sito dell’Agenzia ovvero secondo le specifiche tecniche contenute nell’allegato B.
Per quanto riguarda il modello, se scaricato da siti diversi da quello delle Entrate, deve contenere il format tecnico approvato (allegato A).

Modello, specifiche tecniche e tracciati record approvati con l’odierno provvedimento devono essere utilizzati anche dalle imprese assicurative con sede in un Paese Ue o in uno degli Stati dello Spazio economico europeo, che operano in Italia in libera prestazione di servizi e sono tenute a trasmettere, entro il 31 maggio di ciascun anno, la denuncia dei premi e accessori incassati nell’anno solare precedente (articolo 4-bis, legge 1216/1961).